Come scoprire i furti dei dipendenti in azienda?

Oggi non è raro che vengano alle cronache episodi di dipendenti infedeli che hanno sottratto indebitamente materiale o altri preziosi dal luogo di lavoro. Questo è un problema non indifferente in quanto rappresenta una perdita stimabile in diverse centinaia di milioni di euro ogni anno per le aziende italiane. Si tratta di un fenomeno che è per questo necessario riuscire ad arginare al fine di trovare rimedio ad un malcostume purtroppo largamente diffuso anche nel nostro paese.

Certamente oggi la tecnologia aiuta notevolmente quanti dirigono un’azienda o un ufficio, in quanto telecamere e sistemi di sicurezza digitali consentono di monitorare in maniera più efficace i beni che rappresentano il patrimonio aziendale.

Nonostante ciò, delle volte questo non è sufficiente e si verificano ugualmente dei furti in azienda o presso il punto vendita.

I tipici furti che avvengono in azienda

Tipicamente i beni che vengono sottratti in maniera indebita dai dipendenti infedeli sono i contanti dalla cassa, dispositivi informatici o strumenti di alto valore, merce quali capi di abbigliamento, oggettistica o qualsiasi altro tipo di bene in vendita che sia facile da nascondere e sottrarre.

Chiaramente tutto ciò rappresenta una perdita notevole per l’azienda, nonchè il venir meno del rapporto di fiducia con il proprio dipendente o i propri dipendenti che hanno deciso di portare avanti questo tipo di azione.

Tra le soluzioni a disposizione dei datori di lavoro per risolvere questo tipo di problema vi è anche la possibilità di rivolgersi ad un esperto in investigazioni private. Un investigatore privato infatti, è in grado di portare avanti delle indagini senza che i dipendenti possano sospettare nulla di tutto ciò.

Le prove inconfutabili

Egli può quindi riuscire ad individuare con precisione quale sia il dipendente che ultimamente ha sottratto indebitamente della merce, in modo da ottenere anche delle prove che siano inconfutabili per poter formulare una accusa ponderata.

Per prove inconfutabili, solitamente si intende del materiale fotografico, che possono essere non soltanto delle fotografie ma anche dei video, i quali mostrano chiaramente il dipendente o i dipendenti in questione rubare della merce o sottrarre del denaro senza alcuna autorizzazione.

Questo tipo di prove possono essere adoperate anche in sede legale per chiedere il giusto risarcimento e per avviare le procedure di licenziamento per giusta causa, dato che con gli episodi di furto viene meno la fiducia dell’azienda nei confronti del dipendente.

Le perdite economiche per l’azienda

Una azienda che subisce dei furti da parte di uno o più dipendenti va incontro a dei danni economici che sono certamente rilevanti. Basti pensare infatti ai contanti che possono essere sottratti indebitamente dalla cassa dai dipendenti infedeli, anche ogni giorno. Lo stesso dicasi per tutta quella merce che può essere sottratta senza autorizzazione in maniera ripetuta nel corso dell’anno.

Questo avviene soprattutto con capi di abbigliamento pregiati, dunque di un certo valore, ma anche con dispositivi tecnologici che possono avere un costo non indifferente come ad esempio strumenti informatici, dispositivi mobili e simili.

È facile considerare che sommando tutti questi piccoli furti che possono avvenire nel corso dell’anno, un’azienda può andare facilmente incontro a danni per diverse migliaia di euro, il che può essere un problema anche per la continuità aziendale stessa.

Conclusione

Dunque, nel caso in cui un’azienda debba avere il dubbio che uno o più furti possano essere stati messi a segno all’interno dei locali o punti vendita, fa bene a tutelarsi usufruendo dei servizi di un investigatore privato, il quale potrà fare luce sui furti commessi individuando i responsabili in maniera inequivocabile.